Riconoscimento internazionale Santa Rita

È stato istituito nel 1988 dal Comune e dal Monastero di Cascia. Nel suo genere, si tratta di uno dei più prestigiosi riconoscimenti internazionali.

Scopo del Riconoscimento Internazionale Santa Rita, è quello di mostrare al mondo l’operato delle donne che vivono secondo quei valori che contraddistinsero l’esistenza di Rita: il perdono e l’amore. Sono le donne di Rita. Donne che si sono distinte per la forza del perdono o per avere vissuto come una missione l’impegno in difesa della dignità dei diritti e dei doveri dell’uomo.

Internazionale e interconfessionale. Il Riconoscimento viene assegnato il 21 maggio, vigilia della festa di Santa Rita, a donne di ogni età, condizione, nazione, religione. I criteri di assegnazione, infatti, non si basano necessariamente su aspetti religiosi del modello ritiano, ma anche etici e sociali. Perché il messaggio di Rita è senza tempo, così come il modello di santità che vogliamo perseguire.

Anno 2014 Maria Teresa Caviglia e Ruggero Badano

Genitori della Beata Chiara Luce Badano, Maria Teresa e Ruggero (di Sassello, Savona) hanno accompagnato la loro figlia nel calvario che l’ha vista morire quasi 19enne per un tumore osseo.

Anno 2014 Anna Maria Brizzi

Vive a Collestatte, Terni. Anna Maria affronta la vita con tenacia, senza il marito, morto per una fibrosi polmonare, e con tutte le difficoltà di avere un figlio autistico.

Anno 2013 Zenobia Elmi

Zenobia Elmi, conosciuta da tutti come Zelinda, nasce nel 1953. La sua diversità fisica, dovuta al nanismo, l’ha portata nella vita ad affrontare l’emarginazione e il rifiuto.

Anno 2013 Sr. Elsa Caterina Galfrè

Carità, accoglienza e dono. Questi i valori che accompagnano suor Elsa sin da bambina. Così, nel 1989, inizia un servizio di volontariato presso il carcere di Cuneo.

Anno 2013 Teresina Natalino

Nel 2010, in provincia di Catanzaro, un ragazzo travolge, uccidendoli, otto ciclisti. Tra le vittime, il marito di Teresina, che perdona immediatamente chi ha fatto del male alla sua famiglia.

Anno 2013 Alexandra Jianu

Nasce a Brezoi (Romania) nel 1945. Alexandra Jianu è riuscita a mantenere saldo il legame con la fede, malgrado le grandi difficoltà nella Romania comunista.

« indietro 1  2  3  4  5 avanti »

back