Abside di Santa Rita

L'artista romano Ferruccio Ferrazzi immagina che sopra i tetti di Cascia si apra una grandiosa visione, contemplata da un pastore a guardia del gregge (a sinistra di chi osserva). Al centro della visione è il Cristo giudice, seduto in trono con alle spalle una croce luminosa; ai suoi piedi Santa Rita poggia dolcemente la testa sulle ginocchia del Salvatore.

Umile e fiduciosa, intercede grazia e misericordia per i suoi devoti. Tutto intorno, rotea una schiera di angeli in un bel gioco di luci e di colori. Sulla destra di chi osserva, lo scoglio di Roccaporena con Rita bambina tra le nubi, dono del cielo alla nostra terra.

Nell'arco trionfale sono raffigurati due episodi ritiani: Rita guarisce dalla stigmata sulla fronte, Rita pellegrina Roma per l'anno santo 1450 ai piedi del Papa Niccolò V. Nella fascia del matroneo sono le virtù teologali e cardinali.

A destra, addossati al muro, piccolo quadro della Madonna del Buon Consiglio (secolo XVIII) e la pergamena del decreto con cui Pio XII elevò la Chiesa a basilica il primo agosto 1955.

back