Paesaggi

Un paesaggio variegato di castelli, ville, eremi e abbazie che sta adagiato su un manto intessuto dei colori della terra, sotto il volo di aquile e poiane, mentre lepri, volpi e cinghiali vanno alla ricerca di cibo. Questa è la Valnerina.

Qui puoi organizzare avventurose escursioni alla scoperta del canyon dell’Umbria, che si trova nel territorio delle Cascate “de Lu Cugnuntu”, all’interno del comune di Preci.

Puoi immergerti nella natura a cavallo o in mountain bike sull’altopiano di Avendita, a cavallo tra Cascia e Norcia, o sull’altopiano di Castelluccio, che in primavera esplode di vivaci colori, o ancora sulle alture dell’altopiano dell’Immagine, che si stacca dal massiccio del Coscerno.

A cavallo tra i comuni di Norcia e Preci, regna il Parco Nazionale dei Monti Sibillini (che in totale ha circa 70.000 ettari di estensione) con il Monte Vettore che raggiunge i 2.476 metri. Qui sei nella terra incantata e leggendaria della profetessa Sibilla, dei maghi, delle fate e dei valorosi condottieri.

Davanti al Lago di Pilato, invece, puoi ripercorrere la leggenda del celebre procuratore romano, il cui corpo fu trascinato da bufali inferociti proprio in queste acque.

Imperdibile, la Casa dei racconti: il centro che conserva i rari contributi materiali (come libri, riviste, video) a testimonianza delle famose “vallanate”, ovvero i racconti fantastici e iperbolici di carattere popolare, particolarmente diffusi a Vallo di Nera, che costituiscono parte del ricchissimo patrimonio della cultura orale della Valnerina.

back